False finanziarie, una nuova truffa che corre su Facebook

Robin Hood segnala la circostanza alla Polizia postale
27 marzo 2014

TERAMO - Dopo lo scandalo dei “porno-selfie” su Facebook sbarca la truffa delle false finanziarie proposte con finti profili. La scoperta del tutto casuale è stata di un cittadino teramano che si è rivolto all’associazione dei consumatori “Robin Hood” per sapere se poteva fidarsi della promozione sul social network di finanziamenti facili dal nord europa. «Un film già visto- commenta Pasquale Di Ferdinando, promotore dell’associazione e dove i malcapitati, spinti dalla crisi e dalla stretta creditizia, di fronte ad una allettante offerta cadono nella rete. L'invito parte dai profili più disparati, alcuni con nomi italiani ma originati dalla Francia e in genere utilizzano una mail di riferimento per la richiesta di Informazioni. L'associazione ha segnalato la circostanza alla Polizia Postale.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter