Festa della polizia: non solo arresti, c'è anche chi salva bimbe dall'acqua e automobilisti intrappolati in galleria FOTO

Questore, sindaco di Giulianova e prefetto hanno consegnato lodi ed encomi agli uomini in divisa sempre in prima linea
10 aprile 2018

GIULIANOVA - La Festa della Polizia è come di consueto anche la celebrazione di quegli uomini e quelle donne che ogni giorno sono sulla strada per garantire sicurezza ai citttadini, sotto forma di prevenzione dei reati ma anche e soprattutto per la protezione di indifesi e persone in difficoltà. Come è il caso di quei poliziotti della questura di Teramo che, anche se lberi dal servizio, hanno esaltato il loro spirito di sacrificio per salvare qualcun altro. E' successo all'assistente capo della Digos di Teramo, Luciano Ruscitti, che il 25 agosto di tre anni fa, nel 2015, a Giulianova non esitò a tuffarsi in acqua e a raggingere una bimba che stava annegando a poca distanza dall'arenile. A lui il questore De Simone e il sindaco di Giulianova, Mastromauro, hanno consegnato la lode del capo della polizia, così come hanno conferito l'encomio solenne al sovrintendente capo Giovanni Cajano e all'assistente capo Renato Valente, agenti della Polizia stradale di Pineto: il 12 gennaio del 2016 entrambi si lanciarono nella galleria autostradale dell'A14 dove c'era un camion in fiamme, per aprire la strada ai vigili del fuoco e soccorrere diversi automobilisti in difficoltà intrappolati dall'intenso fumo. Così come un encomio solenne l'hanno ricevuto gli assistenti capo Piero Ortenzio e Giovanni Ivan Taglieri, della sottosezione autostradale di Città Sant'Angelo, che il 26 aprile 2016 sventarono con grande coraggio l'assalto a un furgone portavalori, mettendo in fuga la banda. Encomi sono stati conferiti anche all'ispettore capo Antonello Giusti, comandante del distaccamento della Polstrada di Giulianova, e all'assistente capo Massimo Santarelli, per aver arrestato tre donne per detenzione di stupefacenti, ad Alba Adriatica, nel febbraio 2016. A Giusti è stato conferita anche una lode per un altro arresto, quello del responsabile del furto di uno scooter. Il sovrintendente capo Alessandro Di Silvio e l'assistente capo Danilo Concordia, della Polstrada di Giulianova, hanno ricevuto la lode per l'indagine che ha portato all'arresto di tre donne in campo antidroga, e analogo riconoscimento è stato conferito al vice sovrintendente Massimiliano Gabirle per l'impegno nell'operazione di polizia giudiziaria che ha permesso di arrestare una persona responsabile di numerosi furti in appartamento.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Loading...