Gabriella 'Kissy' in condizioni critiche, è in coma in rianimazione. Polemiche social sui soccorsi, il 118: «Le telefonate sono registrate»

La donna, personaggio noto per le sue pittoresche esternazioni pubbliche, è spesso vittima di false richieste di intervento di chi vuole filmare le sue performance
10 gennaio 2018

TERAMO - E' ricoverata in condizioni critiche, nel reparto di rianimazione dell'ospedale Mazzini di Teramo, Gabriella N., 66enne teramana meglio conosciuta con il soprannome di "Kissy", vittima di una gravissima emorragia cerebrale lunedì scorso. La donna si trovava in piazza Garibaldi a Teramo come di consueto per salire sul bus che l'avrebbe riportata sulla costa dove attuamente risiede. Soccorsa dal personale del 118, sui richiesta di alcuni giovani che si trovavano con lei, la donna è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva dove è tuttora in coma farmacologico. Sulle sue condizioni i social sono stati riempiti di un tam tam di notizie, per lo più false, come accaduto più volte in passato. Gabriella, suo malgrado protagonista purtroppo di numerose clip video irriverenti della sua persona, è diventato personaggio a cui i teramani a modo loro sono affezionati, e per questo più volte anche data per vittima di malori o scomparse. Anche in questa occasione - stavolta purtroppo vera - su Facebook è stata alimentata una sterile polemica sui tempi del soccorso alla donna da parte del personale sanitario. Ma come accaduto in precedenti situazioni - in cui l'ambulanza del 118 è stata mossa inutilmente (l'ultima volta lo scorso 27 dicembre a piazzale San Francesco) per false richieste di soccorso a 'Kissy', solo finalizzate a filmare coi telefonini le sue pittoresche reazioni -, attraverso la registrazione audio della telefonata arrivata alla centrale di emergenza è possibile ricostruire tempi e modalità della richiesta di intervento: nella prima chiamata, alla verifica dell'operatore del 118, è stata la stessa Gabriella a rifiutare il soccorso.

Voto medio (6 voti; 2.83)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
  • Luca
    Scritto il 11 gennaio 2018 alle ore 15:05:00
    Sicuramente chi accusa e' la stessa gente che si sganascia dal ridere filmando o vedendo i filmati della tipa che chiama il 118,addirittura una compilation c'hanno fatto!!!Solidarieta' al personale del 118 che ogni giorno opera con professionalita' in una realta' popolare che abusa del servizio 118 ed e' brava solo a criticare.
  • Danila
    Scritto il 11 gennaio 2018 alle ore 00:20:00
    Allora care signore del 118 fatecele sentire queste telefonate registrate. Mettetele a disposizione visto che non avete nulla da temere
Ultimi commenti
Loading...