Giulianova, Cgil e Fiadel proclamano lo sciopero della EcoTeDi il 6 maggio

Tutto il personale incrocerà le braccia nell'igiene urbana. Fallita la procedura di raffreddamento
11 aprile 2019

GIULIANOVA - Rapporti tesi tra sindacati e azienda alla EcoTeDi, l'azienda composta da Diodoro ecologia e Teramo Ambiente, che si occupa dei servizi di igiene ambientale nel comune di Giulianova. Dopo il fallimento della procedura di raffreddamento richiesta dalle organizzazioni sindacali all'azienda, la Cgil e la Fiadel hanno proclamato una giornata di sciopero che si terrà il prossimo 6 maggio e che riguarderà il solo territorio comunale di Giulianova. Nella nota a firma dei rispettivi segretari provinciali, Amedeo Marcattili e Massimo Di Carlo (oltre ai componenti della Rsu, Maurizio Gabrielli, Denny Ettorre e Luigi Sorrento), viene sollevata una serie di questioni irrisolte, come le problematiche del parco mezzi, i buoni pasto, gli scatti di anzianità, le indennità mono operatore e la quota previambiente. Durante l'astensione dal lavoro saranno garantiti i servizi minimi essenziali come previsto dalla legge.

 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter