Giulianova, Fagnano precisa: «Rianimazione sarà ristrutturato non chiuso»

Il direttore generale interviene sulle voci di blocco delle attività del Servizio. Lavori entro due mesi, pazienti trasferiti all'Utic
13 marzo 2018

GIULIANOVA - Saranno conclusi entro due mesi i lavori di ristrutturazione del reparto di Rianimazione dell'ospedale di Giulianova. Lo rende noto il direttore generale della Asl di Teramo, Roberto Fagnano, che interviene per smentire le voci di una chiusura a tempo indeterminato dello stesso reparto diffuse nelle ultime ore. «Si tratta invece di lavori di ristrutturazione quanto mai necessari - sostiene Fagnano -, a partire dall’impianto di condizionamento che da tempo crea problemi di malfunzionamento, e che saranno gestiti senza alcuna interruzione del Servizio. Infatti - spiega il direttore generale -, il direttore sanitario dell'ospedale giuliese, Giuseppe Rosati, ha già individuato le soluzioni alternative ai posti letto di Rianimazione che, con ogni probabilità, saranno spostati in Utic, solo per il periodo necessario ai lavori, e rassicura anche sulla prosecuzione della normale attività chirurgica che non subirà nessuna interruzione».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Loading...