I cittadini di Villa Pavone chiedono segnaletica e dissuasori di velocità

Incontro tra residenti e assessore al traffico dopo i tanti incidenti all'incrocio tra via Pirelli e Di Vittorio
22 dicembre 2015

TERAMO - I cittadini del quartiere di Villa Pavone Colleatterrato hanno incontrato ieri l'assessore al traffico e alla mobilità urbana, Giorgio Di Giovangiacomo, per chiedere all'amministrazione comunale interventi urgenti per prevenire i sempre più frequenti incidenti stradali all'altezza dell'incrocio tra via Di Vittorio e via Pirelli. Gli abitanti della zona avevano raccolto firme su una richiesta di installazione di segnaletica orizzontel, finora esistente, e verticale - in particolare divieti di sosta proprio in vicinanza dell'incrocio, la cui visibilità è ridotta a causa anche delle macchine parcheggiate -. Accompagnati dal presidente del Comitato di quartiere, Giuliano Lucenti, i residenti hanno insistito sulla necessità di intervenire in questa zona della città, diventata pericolosissima sia per gli automobilisti che per i pedoni, a causa dell'alta velocità con cui viene percorsa via Pirelli. Da qui l'importanza di installare due dissuasori di velocità, prima e dopo l'incrocio con via Di Vitttorio. Di Giovangiacomo si è reso disponibile ad effettuare un sopralluogo con i tecnici comunali e concordare con i residenti le possibili soluzioni. C'è la volontà di regolamentare il tratto di strada attraverso la realizzazione della segnaletica. Secondo quanto riferisce in una nota il presidente del Comitato di quartiere, l'assessore avrebbe anche preso l'impegno di fare installare a breve termine per motivi di sicurezza stradale, ricorrendo anche all'ordinanza, dissuasori di velocità nel tratto di strada interessato.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter