Identificati dalle Gadit gli autori delle discariche abusive tra Largo San Matteo e piazza Cellini

Controlli delle Guardie ambientali e del vigile ecologico comunale sugli accumuli di rifiuti abbandonati senza criterio
10 marzo 2018

TERAMO - Ancora controlli da parte delle Guardie Ambientali d’Italia con l’ufficio comunale di Polizia Ambientale con la collaborazione della TeAm, nelle nuove “discariche” cittadine che deturpano la città. Proprio nell’ultimo controllo effettuato lo scorso venerdì tra Piazza Cellini e Largo San Matteo, le Guardie Giurate Ambientali, hanno identificato i furbetti della “mancata differenziazione”. 

Tanti i sacchi ispezionati fra le diverse vie cittadine e diversi sono stati gli elementi rinvenuti, utili al fine di risalire all’identità dei “furbetti” a cui a breve arriverà la giusta sanzione amministrativa.

E’ dunque Guerra  a coloro che deturpano il territorio Teramano e a coloro che non esitano a disfarsi di rifiuti anche ingombranti e pericolosi abbandonandoli lungo le strade, nelle campagne e in luoghi nascosti alla periferia della città, incuranti dei danni che possono provocare  all'ambiente.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter