Il Comune ripropone il concorso del presepe più bello di quartieri e frazioni

L'assessore Sara Falini sottolinea il valore identitario dell'iniziativa per il territorio. Adesioni entro il 14 dicembre
04 dicembre 2019

TERAMO - Il Comune torna a proporre per il 2019 il  “Concorso dei presepi della Città di Teramo”, con il coinvolgimento di quartieri e frazioni. L'obiettivo è di riproporre un evento fortemente partecipato, con i protagonisti che vedono nel concorso un appuntamento che li rende protagonisti e orgogliosi della propria identità e tradizione. L’iniziativa è voluta dall’assessore Sara Falini, ed è disciplinata da una serie di direttive che sanciscono parametri e modalità di partecipazione. Per l’organizzazione della manifestazione l’assessore si avvale del sostegno e dell’esperienza di collaboratori che già nelle precedenti edizioni hanno contribuito alla sua realizzazione, i quali saranno resi noti successivamente, insieme al programma e alla data di premiazione.
Alcune frazioni o quartieri hanno già dato la disponibilità a partecipare e altre si stanno muovendo in tal senso. I gruppi che intendono concorrere  e non hanno ancora dato l’adesione, possono farlo entro il termine ultimo del 14 dicembre prossimo, comunicando la stessa all’indirizzo mail: info@comune.teramo.it, con l’oggetto: “Adesione al Concorso presepi”. I dettagli della partecipazione saranno diffusi sul sito internet del Comune, a mezzo degli organi di informazione e comunicati direttamente ai partecipanti.
L’assessore Sara Falini sottolinea: Il Comune ha riconosciuto il valore dell’iniziativa sulla base della partecipazione e dell’entusiasmo che essa ha suscitato nelle precedenti edizioni; per questo ha ritenuto di tornare a proporla come occasione non tanto di competizione ma come appuntamento dove i protagonisti possono manifestare con orgoglio la propria identità, sviluppando una gara nella quale la creatività si unisce alla tradizione. Invito chi è interessato ad aderire nei termini indicati e ricordo che all’esito della manifestazione, sarà organizzato in un apposito momento di condivisione e festa collettiva”. 

 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter