Il Comune sorteggerà gli scrutatori per le elezioni europee del 26 maggio

Come per le regionali i posti saranno riservati a disoccupati e studenti non lavoratori, e un quarto ai nati nel 2000
18 aprile 2019

TERAMO - Nella sezione “Comunicazioni dai settori” del sito istituzionale del Comune (www.comune.teramo.it) è pubblicato l’avviso pubblico relativo alla nomina degli scrutatori per l'elezione dei membri del parlamento europeo, in programma per il prossimo 26 maggio.
Come accaduto per le recenti elezioni regionali, anche in questa tornata elettorale sono stati applicati i criteri innovativi riferiti a quanto sancito dal Consiglio Comunale nello scorso 2 ottobre. Saranno pertanto nominati gli scrutatori già iscritti all’Albo e che risponderanno all’Avviso Pubblico e che, alla data di presentazione della domanda, risultino inoccupati o disoccupati, come da iscrizione al centro per l’impiego; siano studenti non lavoratori, con riserva ai nati nell’anno 2000 nella misura di un quarto rispetto al numero occorrente previsto dalla legge. Questo criterio è stato inserito per favorire l’approccio alle modalità di consultazione elettorale e quindi far sviluppare un più adeguato senso civico nei giovani.
Nel caso in cui le domande di partecipazione presentate da cittadini appartenenti alle categorie indicate, fossero superiori al numero di scrutatori necessari, si provvederà a sorteggio in seduta pubblica nell’ufficio elettorale, inserendo coloro che risultano in eccesso nell’elenco dei supplenti. Diversamente, nell’ipotesi in cui dovessero risultare insufficienti, per i posti mancanti si procederà al sorteggi attingendo tra tutti gli iscritti all’Albo.
Anche in questo caso, poi, verrà applicato il principio della rotazione, per cui coloro che hanno svolto la funzione di scrutatori nelle recenti elezioni potranno presentare istanza di partecipazione ma saranno inseriti nel sorteggio nel caso in cui la prima selezione non garantirà il numero di scrutatori necessario.
La domanda - obbligatoria - per partecipare al sorteggio scadrà il prossimo 30 Aprile. Sarà possibile scaricare il modulo dal sito internet dell’ente o ritirarlo presso l’ufficio elettorale, sito negli uffici comunali di piazzale san Francesco. Lo si potrà presentare a mano presso l'Ufficio Protocollo dell'Ente o inviare all'indirizzo di posta certificata: affarigenerali@comune.teramo.pecpa.it.

L’assessore all'anagrafe Sara Falini sottolinea: “Abbiamo proseguito nella strada della trasparenza e dell’imparzialità, applicando i criteri che già nelle elezioni regionali avevano assicurato gli effetti sperati. Siamo soddisfatti di poter così offrire a diversi giovani la duplice opportunità di essere gratificati per il servizio reso alla comunità e di sviluppare un più consapevole senso civico”.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter