Il Presepe rivive nella Betlemme 'costruita' alla Villa Comunale FOTO VIDEO

Inaugurata dal vescovo Lorenzo Leuzzi e dal sindaco Gianguido D'Alberto la ricostruzione della Natività. Visite anche domani, domenica, dalle 17 alle 20:30
04 gennaio 2020

TERAMO - Nella sempre più suggestiva e azzeccata cornice della Villa Comunale 'Stefano Bandini', da oggi pomeriggio (e anche per domani) vive la magica atmosfera del Presepe Vivente, organizzato dall'Associazione Protezione Civile Gran Sasso d'Italia. La benedizione del vescovo Lorenzo Leuzzi e il discorso inaugurale del sindaco Gianguido D'Alberto hanno dato il via alla ricostruzione dell'evento che a Betlemme diede i natali a Gesù Cristo. E proprio la fedeltà dalla rappresentazione ha voluto che assieme alle suggestive finestre di vita quotidiana di un villaggio della Terra Santa, andasse in scena anche un accampamento romano, con tanto di centuria romana armata di tutto punto a guardia del villaggio, a cura dell'Associazione Culturale di Rievocazione Storica “Legio VIII Augusta” di Cologno Monzese. All'inaugurazione erano presenti anche gli assessori Valdo Di Bonaventura e Maria Cristina Marroni, e i consiglieri comunali Graziella Cordone e Piergiorgio Passerini.
La rappresentazione del Presepe Vivente, che si percorre dall'ingresso di viale Bovio della Villa Comunale, per giungere alla capanna della Natività nei pressi dell'uscita di piazza Garibaldi, sarà replicata anche domani, domenica 5 gennaio, sempre con orario 17-20:30. Le persone diversamente abili e i loro accompagnatori hanno un ingresso riservato sul lato di confine del parco con la scuola Zippilli.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter