Il cadavere ripescato con i pesi da palestra è dell'istruttore di fitness Roberto Sciarra

Conclusi gli accertamenti dopo l'autopsia. Il magistrato pescarese ha concesso il nulla osta per la sepoltura
31 maggio 2019

PINETO - E' di Roberto Sciarra, 42enne istruttore di fitness pescarese scomparso il 20 maggio scorso da Pinteo, il corpo ritrovato in mare la sera del 23 maggio scorso tra Montesilvano e Città Sant'Angelo. Nei giorni scorsi c'era stata l'autopsia, dalla quale è emerso che l'uomo era annegato con ndosso dei pesi da palestra di circa 20 chili. La sera in cui si persero le tracce di Sciarra le telecamere di sorveglianza della zona lo ripresero mentre camminava, con un borsone in mano, in direzione del mare. Il sostituto procuratore di Pescara, Mariangela Di Stefano, ha già dato il nulla osta per la restituzione della salma ai famigliari: nelle prossime ore provvederà a inviare gli atti alla procura di Teramo competente per territorio.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter