Il cantiere di Cartecchio ripartirà a giorni: la rotonda ipogea pronta entro il 31 dicembre

Questa mattina l'incontro in Comune con i rappresentanti di Rfi dopo le sollecitazioni del consigliere Corona. Sarà sistemata anche via Biondi
10 ottobre 2018

TERAMO - I lavori per la realizzazione del sottopasso e della rotonda di Villa Pavone, che contemplano l’eliminazione dei passaggi a livello (vedi articolo a fianco su ennesimo incidente a via Melozzi), saranno conclusi entro il prossimo 31 dicembre. Lo ha assicurato il direttore territoriale produzione di Rete Ferroviaria Italiana, l’ingegnere Giulio Del Vasto, nel corso di un incontro tenutosi questa mattina nel palazzo municipale di via Carducci con il sindaco Gianguido D'Alberto, l'assessore Stefania Di Padova e il consigliere della civica Oltre, Luca Corona e i tecnici dell'Ente. E' stato inoltre chiarito perchè il cantiere da giorni è fermo: Rfi lo ha spiegato con un problema di approvazione di una variante economica resasi necessaria per lo spostamento di alcuni importanti sottoservizi, quali una grossa condotta. Tale variante dovrebbe essere approvata in settimana e quindi il cantiere, con ogni probabilità, ripartirà nei prossimi giorni, sempre secondo quanto dichiarato dagli esponenti di Rfi. Sono state poste sul tavolo poi altre questioni, soprattutto inerenti la viabilità e l'eventualità di ripristinare lo stato dei luoghi, particolarmente deteriorati a causa del flusso di traffico deviato in alcune vie della zona (vedi in particolare via Biondi), per necessità di cantiere. I rappresentanti delle Ferrovie hanno assicurato che innanzitutto, laddove previsti nell’ambito di finanziamento del progetto, tali interventi saranno sicuramente realizzati e qualora dovesse rendersi necessaria una diversa modalità, sarà comunque cura dell’azienda stessa di soddisfare le richieste dell’amministrazione.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter