Il degrado visto dai lettori: il tempo si è fermato nel sottopasso di piazza Garibaldi

Quattro anni fa era già evidente la mano dei vandali, ma poco o nulla è stato fatto per rimediare
04 marzo 2014

TERAMO - Gli scatti dei nostri lettori sono implacabili e fermano in immagini indelebili quello che abbiamo sottolineato di recente, denunciando lo stato di degrado in cui l'amministrazione lascia il sottopasso di piazza Garibaldi, lo storico tunnel di fine anni '70, che rischia di diventare più dannoso delle azioni dei vandali. Nelle foto inviateci da Mauro Di Girolamo, la testimonianza che il vandalismo prima e l'abbandono dopo è datato, almeno di quattro anni indietro. Quella fotografata da emmelle.it è soltanto la testimonianza di dove siamo arrivati oggi, senza alcun intervento riparativo che sta facendo scemare l'iniziale intento di tenere viva una 'memoria'storica della città, con le bellissime foto d'epoca di una Teramo che non c'è più. Le foto pubblicate qui sono state scattate il 15 marzo 2010, quattro anni fa circa: la 'mostra' permanente di foto di "Teramo com'era" era stata inaugurata 4 anni prima dall'allora sindaco Gianni Chiodi. «Poco o nulla è stato fatto per rimediare quel degrado che vidi allora - ci scrive il nostro lettore -, a dimostrazione delle vostre foto scattate i questi giorni. Cosa dire? A testimonianza di quello che vidi queste foto sono eloquenti». Eloquenti sì. Speriamo che non restino tali e che qualcuno si accorga di quanto abbiamo visto noi.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter