Il palazzo di via Muzii è pericolante, chiuse due strade. Anzi no, qualcuno ha rimosso le transenne FOTO

Dopo l'esposto dei residenti del quartiere di Santa Maria a Bitetto. Il Comune deve organizzare i sensi di marcia
21 novembre 2017

TERAMO - Il palazzo di via Muzii adesso diventa un problema per il Comune. Dopo l'esposto presentato dal gruppo di residenti del quartiere di Santa Maria a Bitetto, questa mattina il sopralluogo dei vigili del fuoco ha confermato la pericolosità dell'immobile tra Largo Paris, via Muzii e vico del Cigno e per motivi di urgenza le due vie sono state transennate. L'interdizione soprattutto di via Muzii, con la concomitante chiusura di via Stazio (dove è stato realizzato un tunnel pedonale), ha fatto andare in tilt la circolarità del traffico e in escandescenze qualche residente che non riesce più a tornare a casa in auto e che a piedi è cotretto a fare il periplo di piazza Verdi verso via Cameli (o attraverso il vicolo-discarica del mercato coperto) oppure raggiungere via Vincenzo Irelli dall'altra parte. Morale: alle 16, come testimonia la foto di questa pagina, le transenne sonostate rimosse da un cittadino arrabbiato e addirittura c'è chi adesso la strada la percorre anche contromano. Nel pomeriggio in zona ha effettuato un sopralluogo l'assessore Roberto Canzio che ha emmelle.it ha riferito che il Comune in passato ha già intimato al proprietario dell'edificio fatiscente di metterlo in sicurezza ma senza grandi risultati. Adesso intanto serve un intervento, con ordinanza del sindaco, per rivedere la viabilità e i sensi di marcia nella zona, per evitare che un tentativo di risolvere un problema ne crei un altro altrettanto fastidioso.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter