In Consiglio i lavoratori IperSimply: «Noi non molliamo, abbiamo bisogno di questo lavoro». Incontro fissato per giovedì mattina a Pescara FOTO

Una delegazione ha incontrato i consiglieri comunali e il sindaco. Capigruppo al lavoro per l'ordine del giorno straordinario
11 settembre 2018

TERAMO - Determinazione ad andare fino in fondo, sperando che l'azienda metta sul piatto della bilancia qualcosa che finora non è altro che la chiusura al 30 settembre. «Crediamo nel nostro lavoro, non sarà facile mandarci a casa, noi non molleremo e andremo avanti perchè noi abiamo bisogno del lavoro»: i dipendenti dell'IperSimply di Piano d'Accio hanno portato la loro rabbia in Consiglio comunale, con una delegazione che ha ottenuto un incontro con tutti i consiglieri comunali, sindaco e presidente del consiglio. Sostegno bipartisan è stato espresso ai lavoratori che rischiano il trasferimento in un'area compresa tra Forlì e Pescara e che attendono risposte importanti dal tavolo tecnico che dovrebbe tenersi giovedì. Molti hanno proposto di seguire anche la strada della cooperativa tra dipendenti per garantire un futuro, altri consiglieri hanno suggerito di affrontare anche con altri gruppi imprenditoriali presenti con ipermercati sul territorio la possibilità di riassorbimento di parte del personale, così come l'accesso agli ammortizzatori sociali. Intanto nel corso dei lavori il Consiglio comunale discuterà e approverà, molto probabilmente all'unanimità, l'ordine del giorno straordinario a sostegno dei lavoratori. 
INCONTRO A PESCARA. Intanto è stato fissato per giovedì 13 settembre alle 9.30 nella Sala giunta della Regione Abruzzo, in viale Bovio a Pescara, alla presenza del presidente vicario della giunta regionale, Giovanni Lolli. 

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter