In serata i Sepolcri e domattina all'alba la processione della Desolata danno il via ai riti pasquali

Intenso triduo per la Diocesi e il vescovo Leuzzi: domani sera dalle 18:30 la sfilata del Cristo Morto. Messa domenicale ad Atri
29 marzo 2018
TERAMO - Un triduo pasquale come di consueto di grande impegno quello che si apre questo pomeriggio per la Diocesi di Teramo e Atri e per il suo vescovo monsignor Lorenzo Leuzzi. che alle 18:30 presiederà la Santa Messa in Coena Domini nella Cattedrale. In serata ci saranno poi i tradizionali Sepolcri, con le chiese cittadine aperte fino a tarda ora.
Domattina alle 4 sarà la volta della tradizionale processione penitenziale della Madonna Desolata, organizzata dalla Confretarnita dei Cinturati che una volta, prima della chiusura della chiesa, partiva da Sant'Agostino, sede della Confraternita e oggi prende avvio dalla Cattedrale. La Madonna in cerca del figlio, fa il giro delle sette chiese, in un evento unico in Abruzzo. Alle 9 monsignor Leuzzi presiederà la celebrazione della liturgia delle Ore con tutti i parroci del capitolo aprutino, all'interno del Duomo, mentre alle 15.30 sarà il tempo della Passione e morte di Gesù Cristo. Alle 18.30 prenderà il via l'altra processione, quella del Cristo Morto, organizzata dalla Confreternita dell'Annunziata, partendo dall'omonima chiesa in via Nicola Palma.
Sabato santo con la Liturgia delle ore con il Capitolo in Duomo e alle 21.30 la solenne veglia pasquale di risurrezione con la celebrazione dei Sacramenti dell'Iniziazione cristiana nel Duomo di Teramo.
La messa pasquale della Domenica sarà celebrata nella concattedrale di Atri, alle 11.15.
Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter