Influenza, è boom di vaccinazioni contro un ceppo che si annuncia aggressivo: 400 teramani in fila per la profilassi

In due giorni sul 'Jumbo Truck' della Asl di Teramo circa 400 teramani si sono sottoposti alla profilassi.
10 novembre 2019

TERAMO - La previsione di un ceppo influenzale abbastanza aggressivo ha indotto tantissimi teramani a seguire l'invito della Asl di Teramo a recarsi al 'Jumbo Truck', l'ambulatorio mobile sistemato in piazza Martiri e che da oggi sarà per tutta le settimana in giro per le piazze della provincia, a disposizione di chiunque si voglia sottoporre alla vaccinazione anti influenzale. A Teramo nei due giorni di sabato e domenica sono stati in totale circa 400 i teramani che lo hanno fatto, sorprendendo positivamente, in un certo senso, i dirigenti dell'azienda sanitaria che hanno dovuto rinforzare le scorte. Ancora nella gornata di domenica sono stati tanti i cittadini in fila, che hanno appreso dell'iniziativa attraverso la campagna di comunicazione (da quest'anno è presente anche in 15 grandi supermercati della provincia), ricevendo informazioni e scoprendo dettagli fino ad oggi sconosciuti del perchè si consiglia la vaccinazione. La Asl di Teramo, come hanno illustrato il direttore del servizio di igiene e sanità pubblica Antonio Santone, quello del Serivio di prevenzione Ercole D'Annunzio e e di Assistenza territoriale, Valerio Profeta, conta su una previsione di 56mila dosi quest'anno, di cui 45mila già a disposizione. La somministrazione avviene attraverso 8 centri vaccinali (Teramo Sisp contrada Casalena, Teramo distretto di base circonvallazione Ragusa, Atri Dsb via Finocchi, Giulianova ex Ospizio Marino, Montorio Dsb via Piane, Nereto Dsb via Lenin, Roseto Dsb via Adriatica, Silvi Marina via Nazionale Adriatica nord e Tortoreto via Isonzo) e negli ambulatori dei medici di base. Sono previste somministrazioni gratuite per i soggetti a rischio come gli anziani oltre i 65 anni e le categorie a contatto con il pubblico, ma la vaccinazione è consigliata anche per tutti quei soggetti deboli presenti nelle famiglie e da tutelare. L'ambulatorio mobile si trasferisce adesso in provincia con orari 9-13 e 15-17: a Silvi (lunedì 12, piazza Marconi), Roseto (martedì 13, Piazza Ponno, lungomare Nord), Montorio (mercoledì 13, Lago Rosciano), Giulianova (giovedì 14, Piazza del Mare) e Colonnella (venerdì 15, Centro commerciale Val Vibrata)

Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter