Ingegneri esclusi dal concorso dell'Arta, l'Ordine chiede l'annullamento

Nel mirino del presidente Marcozzi il bando per un posto da architetto a tempo indeterminato
23 luglio 2014

TERAMO – Ingegneri esclusi dal concorso dell’Arta (l’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente) per la copertura di un posto da architetto a tempo indeterminato e part time. A segnalarlo è l’Ordine degli ingegneri di Teramo che ha chiesto l’annullamento del bando tramite una lettera inviata ai direttori generale e amministrativo dell’agenzia, oltre che alla giunta regionale e al governatore Luciano D’Alfonso, al consiglio nazionale degli ingegneri e agli altri ordini di categoria abruzzesi. Il bando pubblicato lo scorso 9 luglio dall’Arta sarebbe illegittimo, secondo il presidente dell’ordine teramano Alfonso Marcozzi, perchè tra gli argomenti d’esame prevede anche materie quali le “energie rinnovabili come opportunità di sviluppo sostenibile”, il “ciclo integrato dei rifiuti” e gli “impianti trattamento rifiuti e depurazione acque”. Tutte materie, spiega Marcozzi nella lettera, “di esclusiva competenza della figura professionale dell’ingegnere”. Il presidente cita poi le norme (ad esempio il decreto legislativo 129 del ’92) e le sentenze del Tar (come la 457 del 2007 del Tar della Campania) sulla ripartizione delle competenze tra le due professioni e che confermerebbero l’illegittimità del concorso. “C’è un'ingiustificata esclusione della possibilità di partecipazione nei confronti di soggetti in possesso della laurea in Ingegneria – continua Marcozzi – il bando non è conforme alla legislazione generale che regola le competenze professionali dato che le attività previste appartengono all’esclusiva competenza dell’ingegnere”. Di qui la richiesta di annullamento del bando e della sua riproposizione eliminando i punti che impediscono la partecipazione degli ingegneri. “In caso di inerzia – si chiude la lettera – ci riserviamo di rivolgerci al Tar per fare ricorso contro il bando”.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Loading...