L'Aci ricorda Dino Montefiore sostenendo la Fondazione Veronesi

Domenica prossima special event tra Teramo e Villa Fiorita con le auto e un conviviale per sostenere la ricerca contro il cancro
10 ottobre 2019

TERAMO - Domenica 13 ottobre la ricerca si fonde con l’arte con una visita guidata alla pinacoteca civica e un’esposizione di auto storiche per brindare al sodalizio dell’ACI e del Cast di Teramo con la Fondazione Umberto Veronesi presieduta da Paolo Veronesi

Proprio quest’ultimo domenica sarà a Teramo per tenere a battesimo l’iniziativa dedicata al ricordo di Dino Montefiore, grande appassionato e figura di spicco del motorismo storico teramano e abruzzese. Dino Montefiore fu il primo Socio ACI Storico a Teramo oltre ad essere per tanti anni socio dell’OLD Motors club d'Abruzzo e anche vice presidente dello stesso. "Una figura dunque - spiega il presidente dell’ACI di Teramo Carmine Cellinese - che tanto ha dato nel campo dell’automobilismo ma il cui prezioso contributo è venuto prematuramente a mancata a causa della sua scomparsa”. E così l’Aci vuole ricordarlo con una iniziativa abbinata alla Fondazione Paolo Veronesi che si concluderà con un pranzo di gala a cui parteciperà anche il presidente Veronesi.
Il ritrovo dei partecipanti è previsto domenica mattina a Piazza Martiri della Libertà a Teramo dove, una volta parcheggiate le auto in esposizione, la comitiva si recherà a visitare la Pinacoteca Civica per una visita guidata finalizzata anche a promuovere il rinnovato Museo Civico cittadino. Sono previsti interventi e saluti degli amici che sono stati vicini a Dino Montefiore. Le auto in corteo si muoveranno poi alla volta di Villa Fiorita per il pranzo di Gala con la Fondazione.

“Abbiamo fortemente voluto come partner dell’iniziativa la Fondazione Veronesi attraverso la delegazione di Teramo guidata brillantemente da Anna Maria Ressa Camerino per via del ruolo di primo piano che vanta nel sostegno alla ricerca e che rappresenta il cuore delle attività della Fondazione. Infatti è dal 2003 che la Fondazione Veronesi finanzia giovani ricercatori attivi nei settori più avanzati dell’oncologia, cardiologia, neuroscienze e nutrigenomica. Mai come in questi ultimi anni la ricerca scientifica ha raggiunto risultati straordinari, grazie alle nuove conoscenze sul DNA e a tecnologie d’avanguardia. Solo la ricerca scientifica - dice Cellinese - può migliorare la qualità e la prospettiva di vita delle persone, grazie a nuovi modelli di prevenzione, diagnosi, terapia e cura. Noi come Aci e Cast di Teramo, motivati anche nel nostro piccolo nel sintonizzarci continuamente con le prospettive che la modernità ci offre, vogliamo ricordare con affetto anche una figura che nel passato ha lavorato affinché l’Aci di Teramo ricoprisse oggi un ruolo di spicco nel panorama nazionale. E lo facciamo abbinando appunto auto e ricerca con la presenza eccellente di medico scienziato del calibro di Paolo Veronesi”.

Voto medio (3 voti; 5.00)
Vota:
counter