L'Università di Teramo fa scuola a Bangkok sulla produzione delle bevande

L'ateneo ha vinto un progettointernazionale sulla formazione nel Sud-Est asiatico
05 febbraio 2016

TERAMO - La facoltà di Bioscienze e tecnologie agro-alimentari e ambientali dell’Università di Teramo ha vinto il progetto “Erasmus+ South-East Asia Accademy for Beverage Technology”, che ha lo scopo di sviluppare nel Sud-Est asiatico attività di alta formazione nel settore della produzione delle bevande. Al progetto, coordinato dall’università Boku di Vienna, partecipano anche l’università di Geisenheim (Germania) e quattro atenei thailandesi, oltre a varie aziende europee e thailandesi del settore del latte e delle bevande. La facoltà di Bioscienze dell’ateneo, oltre a realizzare attività di formazione, pianificherà corsi di studio a titolo congiunto per il corso di laurea magistrale in Scienze e tecnologie alimentari e corsi professionalizzanti post-laurea in Europa e in Thailandia. Paola Pittia, coordinatrice del gruppo di lavoro dell’università di Teramo e delegato del rettore per l’Internazionalizzazione, e Dario Compagnone, preside della facoltà di Bioscienze, la prossima settimana saranno a Bangkok per la prima riunione ufficiale del progetto e visiteranno le università partner e alcune aziende alimentari thailandesi.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter