L'allarme dei sindacati di polizia: «Volanti al collasso, manca il personale»

La questura di Teramo tra le più vecchie d'Italia, pianta organica ferma al 1989, età media di 50 anni
11 gennaio 2018

TERAMO - Le gravi carenze di personale che mettono in crisi la formazione delle pattuglie delle Volanti della Polizia di Stato nella questura di Teramo e nel Commissariato di Atri, vengono denunciate dalle segreterie provinciali dei Sap, Siap e Ugl Polizia di Stato. Cause gestionali, pensionamenti e blocco del turnover sono alla base della carenza di operatori disponibili: «La sola questura - scrivono i sindacati -, con una pianta organica ferma al 1989, registra circa 15 unità mancanti, l’età media degli operatori di polizia supera i 50 anni, posizionando Teramo tra le prime 10 questure più vecchie d'Italia». In questo contesto, dicono i rappresentanti sindacali Rajola, Loiacono e Romani, «i vertici della questura continuano ad assecondare le richieste del Ministero, inviando personale fuori sede, come se nulla fosse, ovvero non considerando la possibilità di razionalizzare alcuni servizi di vigilanza o rivedere distribuzioni del personale interne, ciò al fine di liberare qualche risorsa da impiegare sul territorio. La situazione non potrà essere risolta sacrificando i diritti dei dipendenti in servizio alle Volanti, costretti a fare doppi turni, straordinari forzati, o saltando da un turno all’altro di servizio, ci vogliono impegno ed investimenti di risorse umane nei settori del controllo del territorio».

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Loading...