L'attore Marco Cassini proclama i "dottori" dell'Università di Teramo

Domani la cerimonia nella sala delle lauree di Scienze della Comunicazione
18 marzo 2014

TERAMO - Sarà Marco Cassini, il talentuoso attore e regista teramano, l’ospite e il testimonial della 34 a Sessione di proclamazione delle lauree in Scienze della Comunicazione, che si terrà nella sala conferenze della facoltà, giovedì alle 15. Come da copione la cerimonia di proclamazione dei 50 laureandi, che avrà come filo conduttore il tema del talento, si svolgerà in forma solenne con il rettore Luciano D’Amico, il preside Stefano Traini, il direttore generale Maria Orfeo e il corpo docente della facoltà e sarà accompagnata dal coro di voci bianche Nisea e dal coro dell’Università di Teramo, diretto dal Maestro Claudia Morelli. Marco Cassini nasce a Teramo il 17 maggio 1986. La passione per la recitazione è precoce e a soli 15 anni riceve un premio come miglior attore nell’ambito della rassegna “Arti per la pace”. A 17 anni dirige un suo primo cortometraggio (ne seguiranno numerosi altri) e inizia la sua preparazione artistica nella scuola teramana “Spazio Tre” diretta da Silvio Araclio. Finito il Liceo, è ammesso al Centro Sperimentale di Cinematografia, dove studia, tra gli altri, con insegnanti quali Marco Bellocchio, Giancarlo Giannini, Lina Wertmuller. Conosce David Warren (regista della nota serie Desperate Housewives) che lo spinge a confrontarsi in un’esperienza lavorativa e formativa a Los Angeles. Al rientro in Italia ha occasione di partecipare a diverse produzioni tra cinema e, soprattutto, televisione, tra le quali si segnalano, per il rilievo dei ruoli, Don Matteo 7 (protagonista di un episodio), Un medico in famiglia 7, Fuoriclasse (con Luciana Littizzetto), la recente serie web Forse sono io, e la produzione internazionale Borgia, Faith and Fear (nel ruolo di Pietro Bembo).

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter