L'avvocato Antonio Lessiani verso la presidenza dell'Ordine: è lui il più votato. La maggioranza di eletti è donna

La sua lista 'piazza' nove componenti nel nuovo Consiglio. Maria Marsilii unica uscente e riconfermata
19 luglio 2019

TERAMO - E' lanciato verso la presidenza dell'Ordine degli avvocati, Antonio Lessiani, forte dei 416 voti con cui ha 'stracciato' le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale forense. Nella due giorni di votazioni, la classe forense ha sancito il completo rinnovamento del direttivo, fatta eccezione per il successo personale di Maria Marsilii, unica componente del consiglio uscente che si era ricandidata, da 'indipendente', e che ha ottenuto la conferma anche per il prossimo quadriennio. E le donne elette sono in maggioranza, 8 contro 7 uomini. Nonostante il buon successo personale (231 preferenze) e il fatto che tre avvocati della sua lista siano entrati in consiglio, Fabrizio Acronzio incassa una sconfitta difficilmente preventivabile alla vigilia, vista anche la politica di rinnovamento professata dal suo ampio gruppo di legali. Nella sua lista, denominata appunto 'Rinnovamento Forense', l'exploit è di Luca Scarpantoni con 370 voti e di Rita Capanna Piscè (278). Entra anche Angela Ronchi (259). L'ampio consenso tibutato, attraverso il voto elettronico, alla lista 'Avvocati Insieme' di Lessiani, fa sì che dei 15 componenti del nuovo Consiglio forense, ben 9 sono espressione di questo raggruppamento: con il più votato infatti, guadagnano l'ingresso nel direttivo anche Paolgiulio Mastrangelo (332), Nicola Paolo Rossetti (320), Monica Passamonti (267), Serena Monina (255), Elvio Fortuna (205), Giampaolo Magnanimi (188), Franca D’Amario (183), Emilia Valentini (181). Angelita Calandra (171), l'unica eletta della lista 'Alternativa Forense' è la quindicesima componente del nuovo organismo forense.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter