L'imprenditore Polisini confermato alla guida del collegio costruttori Aniem FOTO

Il nuovo Consiglio direttivo ha nominato anche i due vicepresidenti: sono Filippo Di Antonio e Maria Savini
29 novembre 2017

TERAMO - L'imprenditore Fiorenzo Polisini è stato confermato alla guida del Collegio costruttori Aniem di Teramo per i prossimi tre anni. L'elezione all’unanimità nella riunione di lunedì sera in cui si è insediato il nuovo Consiglio Direttivo. Al suo fianco, nel ruolo di vicepresidenti, il direttivo ha indicato Filippo Di Antonio e Maria Savini. Il Consiglio è composto da Simone Bollettini, Ernest Di Carlantonio, Lorenzo Di Franco, Domenico Di Gennaro, Tonino Di Giammarco, Federico Di Giuseppe, Gaetano Di Michele, Andrea Fracassa, Enzo Marcozzi, Franco Partiti, Alessandro Savini e Franco Sforza.
Polisini, nel ringraziare i colleghi per la fiducia, ci tiene a sottolineare che “nel direttivo ci sono quindici presidenti", che riceveranno tante deleghe a seconda delle problematiche e delle rispettive competenze. Tra gli obiettivi indicati, quello di «riportare l’edilizia ad essere il motore trainante della nostra economia territoriale, dobbiamo fare sì che l’impresa edile trovi la giusta collocazione riportando il settore a recuperare mercato e competitività.
Aniem - ha proseguito Polisini - vuole proseguire il proprio cammino all’insegna della capacità di rispondere alle esigenze delle imprese associate, la sfida che ci attende nel prossimo triennio per rilanciare il comparto è enorme.  Alla nostra voglia di fare impresa si deve però accompagnare il giusto supporto di politiche e risorse adeguate per garantire il futuro del comparto. Penso alla ricostruzione ancora ferma, imbrigliata da continue ordinanze, apprezziamo il lavoro del nuovo Commissario e dell’ufficio speciale, ma se è vero che le risorse ci sono allora è il momento di accelerare, di far partire i cantieri privati e semplificare le opere pubbliche con un occhio di riguardo alle imprese teramane e abruzzesi».
Tra le linee guida del programma di un settore strategico dell'economia locale, Polisini individua, oltre alla ricostruzione post sisma, «la vigilanza sugli effetti dell’applicazione del Nuovo Codice degli Appalti, la sensibilizzazione delle Stazioni Appaltanti sui sistemi di gara più efficacemente selettivi e trasparenti, consolidare i rapporti con le Amministrazioni locali, maggiore sinergia con gli ordini professionali, sollecitare interventi e finanziamenti sul dissesto idrogeologico, continuare ad investire sulla formazione e sulla sicurezza». 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Ultimi commenti
Loading...