La Comunità montana della Laga ripropone le borse lavoro per persone svantaggiate

Il bando pubblicato oggi sul sito dell'ente
07 marzo 2014

TERAMO - La larga adesione riscontrata con il primo bando sulle borse lavoro ha incoraggiato la Comunità montana della Laga a riproporre un nuovo bando di inclusione sociale, finalizzato a contrastare la condizione di povertà e disagio sociale dei cittadini residenti nel comprensorio montano e pubblicato a partire da oggi sul sito dell’ente: www.cmlaga.gov.it. Le borse lavoro verranno aggiudicate previa procedura pubblica di selezione dei beneficiari con scadenza per la presentazione delle istanze del 14 Marzo. L’iniziativa è stata sollecitata dal consigliere delegato al Sociale del Comune di Campli Itala Calabrese la quale, a contatto con le crescenti difficoltà dei cittadini del comprensorio, ha ritenuto di destinare le risorse erogate dalla rimodulazione del Piano di zona a tal fine. "Sicuri di sapere leggere il diffuso disagio economico ed occupazionale, abbiamo deciso di rinforzare il sistema di contrasto alla povertà. Mentre tutti tagliano le risorse al sociale – dichiara Italia Calabrese delegata alle politiche sociali– l'Ente d'ambito della Laga, con fondi propri ha deciso di dare risposte, seppure parziali, alla crescente povertà e fragilità sociale”. Il comprensorio montano della Laga è certamente uno degli ambiti maggiormente colpiti dalla stagnazione del sistema economico regionale e provinciale. Negli ultimi mesi, i servizi sociali registrano l’emersione di nuovi fenomeni di esclusione, che finiscono per produrre costi umani ed economici elevatissimi. “Da qui nasce la volontà di riproporre una misura di sostegno, quella delle borse lavoro appunto, che seppure parziale – conlcude Italia Calabrese - punta a incoraggiare le persone svantaggiate e a reinserirle nel circuito sociale attraverso un impiego di pubblica utilità”.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter