"La casina di Giovannino", un regalo educativo alla città e alla Gammarana FOTO VIDEO

La prima biblioteca all'aperto dedicata a Pettinaro nel 'suo' quartiere con una grande festa di genitori e bambini della De Jacobis
07 maggio 2017

TERAMO - E' stata una grande festa, un tributo postumo a chi per quel quartiere, per quella scuola e soprattuto per una migliore vivibilità degli spazi che anche a quei bambini sono riservati, si è sempre speso senza riserve: Giovannino Pettinaro, intellettuale, dirigente scolastico ed ex consigliere comunale, da ieri è il simbolo dell'educazione alla lettura e alla conoscenza. Nel campetto di via Tripoti, nel quartiere Gammarana di cui era dovunque portatore di interesse e strenuo difensore civico, grazie all'iniziativa dell’istituto comprensivo D’Alessandro-Risorgimento è nata la prima biblioteca all'aperto della città di Teramo, per incentivare la lettura tra i bambini. “La casina di Giovannino” adesso è lì, a disposizione di chi gioca e trascorre il suo tempo libero accanto alla scuola elmentare De Jacobis, dove ogni bambino potrà depositare e prelevare libri. Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato gli alunni della De Jacobis che hanno ricordato Pettinaro con poesie e letture. Con gli onori di casa della dirigente scolastica Lora D'Antona Catacuzzeno, alla presenza dei famigliari di Giovannino Pettinaro, del vicesindaco Mirella Marchese e dell'assessore comunale alla cultura Caterina Provvisiero, oltre ai componenti del Comitato di quartiere con il presidente Alfonso Marcozzi, le associazioni Teramo Children e Nati per leggere, i tanti genitori e residenti del quartiere presenti hanno celebrato il dirigente scolastico di recente scomparso e regalato alla città questa nuova iniziativa.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter