La strada per la Mille Miglia è ancora aperta

Gli organizzatori oggi a Teramo hanno incontrato i vertici dell'Aci: deciderà il prefetto di Roma
10 novembre 2015

TERAMO - E’ ancora tutta aperta la possibilità che l’edizione 2016 della Mille Miglia possa transitare per il terzo anno consecutivo ancora a Teramo. Oggi nella sede dell’Automobile Club di Teramo si è tenuta una riunione tra gli organizzatori della Freccia Rossa - che stanno girando l’Italia lungo il percorso previsto per incontrare i referenti in loco e le amministrazioni - e i vertici dell’Aci di Teramo.. Sul tavolo la possibilità in extremis, nonostante il tracciato sia stato steso già in maniera formale, che la storica rievocazione della corsa possa essere sfilare di nuovo all’ombra della Cattedrale di piazza Martiri. L’incontro è stato molto positivo: gli organizzatori hanno fatto presente alcune difficoltà logistiche legate alla concomitanza del Giubileo straordinario a Roma, che farebbe propendere per un anticipo della presenza della carovana automobilistica nella capitale. Tuttavia, dopo aver esaminato la proposta avanzata dall’Aci di Teramo, ovvero di un transito che tocchi in provincia di Teramo anche i centri costieri di Martinsicuro, Alba, Tortoreto e Giulianova, per poi arrivare a Teramo e da qui verso Ascoli e poi Roma, l’organizzazione ha valutato positivamente la possibilità, rimandando una decisione definitiva però al parere del prefetto di Roma, Gabrielli, che dovrà autorizzare un percorso alternativo attraverso il capoluogo aprutino. Una pronuncia in tal senso è prevista per i primi di dicembre.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter