Lo scuolabus torna dalla colonia marina senza revisione

E' del comune di Torricella: fermato dalla polizia stradale con 30 bambini a bordo
11 luglio 2014

TORRICELLA - Uno scuolabus pieno di bambini che rientrava da una giornata al mare con la colonia estiva, è stato fermato dagli agenti della Polstrada di Teramo e sorpreso senza revisione: secondo quanto accertato, la revisione era scaduta nel marzo scorso E' successo ieri nei pressi di Mosciano Sant'Angelo: lo scuolabus, in servizio per contro del Comune di Torricella, è stato fermato. Non potrà circolare fino a quando non sarà sottoposto a una regolare revisione. Questa mattina il fermo amministrativo del mezzo ha provocato un disservizio per l'escursione alla Riserva naturale di Castel Cerreto di Penna Sant'Andrea. Proprio all'indomani dell'annuncio da parte dello Stato di un giro di vite sulle revisioni ai mezzi di trasporto pubblico, la notizia ha suscitato notevole clamore ed è stata motivo di polemica all'interno del comune, con la dura presa di posizione del gruppo di opposizione Torricella Sicura domani che sottolinea anche come “i genitori non fossero stati avvertiti. La mancanza di sicurezza - scrive in una nota il gruppo di minoranza -, con un pulmino adibito al servizio di colonia marina che viaggia con la revisione scaduta, è un fatto gravissimo; a questo si aggiunge la totale disorganizzazione nella gestione dell'emergenza. Com'è possibile che dei bambini rimangano un'ora e mezza su uno scuolabus senza che le famiglie siano state avvisate?». Il sindaco di Torricella, Daniele Palumbi, è riferito di aver dato disposizioni di sanzionare il responsabile della mancata revisione, mentre l'Associazione consumatori Robin Hood, alla quale si sono rivolti alcuni genitori degli alunni coinvolti, ha annunciato di valutare la possibilità di inziative legali sulla vicenda.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter