Macchia da Sole, incendio senza fine. Nel pomeriggio brucia anche il bosco sopra a Roiano

Vigili del fuoco e volontari della Protezione civile ancora incessantemente al lavoro contro i roghi. Lanci di acqua con gli elicotteri
14 agosto 2017

CAMPLI - Torna a bruciare la montagna del Teramano lo fa ancora tra Macchia da Sole e Leofara, ma anche a Roiano di Campli.
Nella tarda mattinata si è riattivato l'incendio della zona boscata a Valle Castellana. Nella zona sono stati inviati un Dos (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) e una squadra del Comando dei vigili del fuoco di Teramo, due squadre AIB della protezione civile di Corropoli e Mosciano e due elicotteri, uno del Nucleo dei vigili del fuoco di Pescara e l'altro messo a disposizione dalla Regione Abruzzo, che hanno effettuato complessivamente 28 lanci di acqua. Al momento l'incendio è estinto e rimangono sul posto, anche per tutta la notte, squadre della Protezione Civile, per accertare l'eventuale di riaccensione di fuochi.
Nel pomeriggio si è verificato un altro incendio di sterpaglie e boscaglia in un'area sovrastante il Rifugio delle Aquile dopo Roiano di Campli. Sul posto stanno operando il DOS (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) e due squadre dei vigili del fuoco di Teramo e tre squadre di volontari, che stanno affrontando un incendio piuttosto violento, che interessa una zona all'interno di un canalone, non è raggiungibile dalle squadre a terra.
È stato pertanto richiesto l'intervento dell'elicottero regionale che, giunto sul osto, sta effettuando i primi lanci di acqua.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter