Minaccia con una pistola un automobilista per un sorpasso: arrestato noto ex calciatore teramano

E' successo all'altezza di Ancona, viaggiava su un suv Porsche: bloccato dalla polizia a San Benedetto
28 febbraio 2014

SAN BENEDETTO DEL TRONTO - Noto ex calciatore teramano finisce in cella per aver minacciato con una pistola un automobilista lungo l'autostrada A14 dopo una folle corsa con sorpassi azzardati all'altezza di Ancona. Antonio I., 46 anni di Teramo, un passato da calciatore con la maglia del Teramo, era alla guida del suo Porsche Cayenne con targa doganale, quando ha ingaggiato una folle corsa con un'altra auto, con ripetuti sorpassi azzardati. La corsa è finita quando il teramano ha bloccato l'altra auto, è sceso e ha puntato l'arma al finestrino contro il conducente, prima di ripartire a folle corsa in direzione sud. La vittima della minaccia ha segnato la targa della Porsche e ha segnalato la cosa alla Polstrada: una pattuglia del distaccamento di Porto San Giorgio ha intercettato A.I. all'altezza di San Benedetto del Tronto, al casello di uscita. La macchina è stata fermata e il teramano arrestato: nell'abitacolo aveva una pistola Beretta 7,65 con 8 colpi nel caricatore e la matricola abrasa, detenuta anche illegalmente perché lui non ha il porto d'armi. E' stato trattenuto in cella di sicurezza, poi mandato agli arresti domiciliari a casa sua a Teramo, in attesa del processo per direttissima nel tribunale di Ascoli Piceno.

Voto medio (2 voti; 5.00)
Vota:
counter