Montorio, Gli operai Carraro donano un'ora per il polo del'infanzia

Raccolti circa 7mila euro e consegnati al sindaco Di Centa
19 aprile 2017

MONTORIO - Dopo il terremoto non hanno avuto dubbi decidendo di donare un'ora di lavoro per aiutare la ricostruzione di Montorio: l'ennesima iniziativa solidale a favore dei territori martoriati dal sisma arriva dai metalmeccanici della sede centrale del gruppo Carraro Spa di Campodarsego (Padova) e della Carraro Drivetech di Poggiofiorito (Chieti), con le Rsu che questa mattina hanno consegnato le somme raccolte direttamente nella mani del sindaco di Montorio, Gianni Di Centa: quasi 7mila euro i soldi raccolti, che serviranno per sostenere parte delle spese per il sociale e per il polo dell'infanzia.

Le donazioni, incluse quelle del Cral, il centro dopolavoro della Carraro di Padova, presieduto da Daniele Berti, saranno utilizzate dal Comune di Montorio per interventi di sistemazione e miglioramento del patrimonio urbano danneggiato dagli eventi sismici. «È un gesto che ci commuove - ha detto il sindaco di Montorio, Di Centa - perché viene dai lavoratori che si sono mobilitati per il nostro comune, donando un'ora o più della loro giornata, nonostante la difficile congiuntura economica. Questa è solidarietà che non ha prezzo per una comunità che ha il 10% dei suoi abitanti ancora fuori casa e tante criticità».

«Ci tenevamo a consegnare di persona quanto raccolto, come ci hanno chiesto i 600 lavoratori dell'azienda - hanno sottolineato Federico Bollettin e Fabio Tufarini, Rsu Fim e Fiom dello stabilimento di Padova - e a venire a visitare Montorio per dare un segno tangibile di vicinanza alla popolazione. Il nostro gesto di solidarietà vuole essere uno stimolo per ripartire e contrastare lo spopolamento dell'entroterra teramano».

Le Rsu hanno voluto consegnare personalmente le somme così raccolte al sindaco Di Montorio, Gianni Di Centa, recandosi a visitare la zona rossa del paese. Una nutrita delegazione di lavoratori di Padova e Chieti è intervenuta questa mattina a presentare l’iniziativa al Consorzio BIM di Teramo, alla presenza dei segretari territoriali Fim Cisl e Fiom Cgil, Marco Boccanera e Mirco D’Ignazio, del segretario interregionale Fim Abruzzo - Molise, Primiano Biscotti, e Andrea De Lutis della segreteria Fiom di Chieti.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Ultimi commenti
Loading...