Muore in rianimazione: era stato investito dieci giorni fa mentre attraversava la strada

La Procura apre un fascicolo sull'incidente stradale all'altezza della farmacia a Tortoreto Lido. Disposta l'autopsia
08 novembre 2018

TERAMO - E' morto a distanza di dieci giorni dall'incidente stradale: era stato investito, sotto l'acquazzone, mentre attraversava la Statale 16, all'altezza della farmacia da un'autovettura Lancia Y condotta da una giovane donna. Giancarlo Artese, 77 anni di Tortoreto, era stato soccorso dal personale del 118 e trasferito all'ospedale Mazzini di Teramo per le sue condizoni serie ma che sul momento non ne facevano presagire un'evoluzione nefasta. La prognosi con cui i medici lo avevano ricoverato inzialmente era di un mese per alcune fratture, ma la situazione con il trascorerre dei giorni era peggiorata, fino al ricovero in rianimazione, dove questa mattina il paziente è deceduto. I rilievi erano stati effettuati dagli agenti della Polizia stradale diretta dal comandante Pietro Grimi. Il pubblico ministero Enrica Medori ha aperto un fascicolo sul decesso dell'uomo, disponendo l'autopsia sulla salma, che sarà eseguita nelle prossime ore. Il magistrato vuole chiarire le cause dell'aggravemento delle condizioni del 77enne.

Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter