Navigano troppo vicini alla piattaforma, multati dalla Guardia costiera

Gli uomini della Capitaneria soccorrono ragazzino-velista che "scuffia" col suo Laser
20 luglio 2014

GIULIANOVA - Solcavano le acque dell'Adriatico giuliese a distanza troppo ravvicinata dalla pittaforma Eleonora i due motoscafi che questa mattina sono stati sorprei dagli uomini della Guardia costiera di Giulianova e multati. Gli uomini della Capitaneria, diretti dal tenente di vascello Sandro Pezzuto, impegnati a bordo del gommone veloce in servizio di prevenzione e controllo, hanno fermato i due natanti, a circa 10 miglia dalla costa giuliese e hanno multato i conduttori dei mezzi da diporto (600 euto in totale) per non aver rispettato il divieto di navigazione nel raggi di 500 metri dalla piattaforma. Provvidenziale è stata invece la presenza degli uomini della Guardia costiera per un ragazzino che aveva "scuffiato" con il suo 'Laser' a poca distanza dal litorale: l'intervento immediato del gommone di soccorso gli ha permesso di risalire in barca e di ritrovare il controllo della vela. A terra i controlli della Capitaneria hanno prodotto una sanzione amministrativa di 1.032 euro nei confronti del titolare di uno stabilimento balneare di Giulianova, che non aveva la prevista cassetta dei medicinali in dotazione del bagnino del salvataggio. 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter