Noè Lucidì, via ai lavori di adeguamento antincendio. Ecco gli inteventi che verranno eseguiti a giugno

Cornicioni, tintaggiatura e rimozione di barriere archittettoniche alla D'Alessandro e alla Zippilli
24 maggio 2014

TERAMO -Con la chiusura delle scuole, prendono il via a giugno una serie di lavori di manutenzione e messa in sicurezza alla Noè Lucidi che vanno dall’adeguamento alla normativa antincendio fino al la creazione di vie di fuga all’interno dell'edificio e nei locali della palestra. I lavori sono stati aggiudicati alla ditta Di Mattia e vanno a completamento di una pacchetto di lavori già eseguiti per l’adeguamento antisismico. L’importo stanziato per questo intervento è di 330 mila euro. Una somma che il Comune di Teramo aveva già accantonato, ma grazie all’ottenimento dell’intera copertura finanziaria da parte del Decreto del Fare (attraverso cui si è riusciti a finanziare anche la rimozione dell’amianto in 17 edifici scolastici) l’ente ha potuto destinare quella somma agli interventi in altri plessi e a garantire comunque alla Noè Lucidi il completamento dei lavori di messa in sicurezza. Da pochi giorni si sono conclusi anche i lavori alla scuola media Giovanni XXIII di San Nicolò a Tordino, dove è stato possibile intervenire durante l’anno scolastico poiché gli interventi di sistemazione dei sottotetti, il rifacimento dei cornicioni esterni e la pulizia delle cavitoie non ostacolava l’attività didattica degli studenti. Questa tranche di interventi è stata finanziata con 250 mila euro dal Ministero delle Infrastrutture nel 2010 che ha assegnato le stesse cifre anche alla scuola media Zippili e D’Alessandro dove, sempre al termine delle attività scolastiche verranno eseguiti i lavori di impermealizzazione delle aule e messa in sicurezza della controsoffittature. Nello specifico alla Zippilli si interverrà per mettere al riparo i locali che hanno ospitato i bambini della Michelessi da infiltrazioni e muffa, ma anche sul rifacimento dei tetti per evitare il problema della caduta dei calcinacci e dei cornicioni pericolanti. Interventi analoghi verranno fatti anche alla D’Alessandro dove oltre alla tinteggiatura delle aule, verrà risistemata anche la palestra e rimosse le barriere architettoniche.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter