Ospedale Mazzini, scelto l'erede di Moretti a chirurgia vascolare: sarà il dottor Filippo Gianfelice

Nella terna precede Di Nardo e Villani. A giorni anche il nuovo responsabile di cardiochirurgia
18 giugno 2018

TERAMO - Sarà un teramano il nuovo primario del reparto di chirurgia vascolare. La terna di medici indicata dalla commissione di selezione del bando e dalla quale il direttore generale Roberto Fagnano sceglierà è composta da tre sanitari dello stesso reparto. Il primo in graduatoria, e dunque il futuro primario dell'Unità operativa complessa, sarà Filippo Antonio Gianfelice, 60 anni, per 11 anni segretario regionale Anaao Assomed, dirigente medico di primo livello con doppia specializzazione in chirurgia generale e vascolare. Al secondo e terzo posto, altri due teramani, i medici Walter Donato Di Nardo e Antonio Villani, che negli ultimi mesi si sono altrnati alla direzione quali facenti funzioni. Sono tutti sanitari di lungo corso, tutti 'allievi' del nome storico della chirurgia vascolare teramana e del reparto, Vincenzo Moretti, andato in pensione nel 2015. Prosegue dunque il percorso di rinnovamento dei vertici dei reparti sanitari dell'ospedale Mazzini, a pochi giorni dall'individuazione del nuovo responsabile del reparto di ortopedia (il dottor Alberto Ciuffoletti, dirigente medico del Mazzoni di Ascoli Piceno) e dopo l'indicazione del professor Marco Catani, del Policlinico Umberto I di Roma alla direzione della Chirurgia Generale. A giorni sarà la volta di un'altra terna da cui nominare il nuovo direttore del reparto di Cardiochirurgia, che attende il nuovo responsabile dopo il trasferimento ad Ancona del dottor Di Eusanio.

Voto medio (1 voti; 1.00)
Vota:
counter