Pedaggi e sicurezza A24: sindaci abruzzesi, protesta a Roma con i camion

Decisa l'iniziativa sotto alla sede del ministero dei trasporti per il prossimo 5 dicembre «contro l'indifferenza del ministro Toninelli»
21 novembre 2018

TERAMO - Sindaci e amministratori di Lazio e Abruzzo impegnati nella lotta contro il caro pedaggi e per la sicurezza delle autostrade A24 e A25, "stanchi dell'indifferenza e delle prese in giro del ministro per le Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli", hanno organizzato per il 5 dicembre prossimo una nuova manifestazione di protesta a Roma davanti alla sede del ministero. La decisione, come si legge in una nota, è stata presa nel corso di un incontro tenuto insieme ai rappresentanti delle Associazioni degli Autotrasportatori, tra cui Confartigianato Trasporti Abruzzo, Cna, Fita Abruzzo, Assotir Lazio, Abruzzo e Nazionale, della Confcommercio e di Cgil, Cisl e Uil Abruzzo e Lazio. Gli amministratori che avevano polemizzato per la mancata udienza da parte del ministro Toninelli nei giorni scorsi, hanno annunciato che "invaderanno Piazzale di Porta Pia con gli autocarri messi a disposizione dagli autotrasportatori". "Si invitano tutti a partecipare e a sostenere ancora con più forza i Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo in questa battaglia per la rinascita dei nostri territori", conclude la nota.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter