Piano d'Accio: distruggono la stazione di servizio per rubare i soldi delle colonnine self FOTO

Devastata la Q8 del centro commerciale Gran Sasso. Due ruspe per abbattere tutto, danni per decine di migliaia di euro per un bottino di circa 10mila
21 agosto 2017

TERAMO - Non è stato un semplice assalto a una colonnina self di benzina quello che la scorsa notte ha seminato distruzione alla stazione di servizio della Q8 nell'area del Centro commerciale Gran Sasso. La banda di almeno cinque malviventi che ha agito in piena notte ha distrutto tutto quello che poteva e che potenzialmente custodiva denaro: dalle tre colonnine bancoma delle pompe, al muro perimetrale della 'casetta' magazzino e servizio, dove poteva esserci una cassa. Hanno colpito e abbandonto i mezzi usati e le macerie: due ruspe della Teramo ambiente usate dal centro commerciale hanno fatto da teste d'ariete, un furgone e un'altra macchina per fuggire con il bottino. L'ammontare di quanto porttato via è in corso di conteggio: nelle colonnine c'erano circa una decina di migliaia di euro, ma più ingente è sicuramente il danno arrecato alle strutture delle pompe e della casetta vicina, per decine di migliaia di euro. ull'episodio indaagano i carabinieri della compgnia di Teramo, diretti dal tenente colonnello Ruziero Asci che lavorano su alcuni aspetti del colpo, tipo la tecnica utilizzata: è la stessa dell'assalto, fallito, al Bancomat del vicino centro commerciale Gran Sasso, con il posizionamento di traverso di un mezzo per impedire l'accesso alla zona da Piano d'Accio.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter