Pineto, gli studenti del "Saffo" nuove "sentinelle" del Parco marino

I ragazzi del polo liceale vigileranno sull'area protetta e faranno da guide ai visitatori
12 ottobre 2014

PINETO – Gli studenti del polo liceale “Saffo” di Roseto saranno le nuove “sentinelle ambientali” del parco marino del Cerrano. La convenzione che dà ufficialmente il via al progetto è stata siglata ieri alla Torre Cerrano dal dirigente scolastico Viriol D’Ambrosio e dal presidente dell’Area marina protetta, Benigno D’Orazio. I ragazzi coinvolti nell’iniziativa (che s’inserisce nel percorso per la Carta Europea del Turismo Sostenibile) saranno impegnati in attività formative sui temi del turismo sostenibile e dell’ecosistema del parco marino, ma anche nel monitoraggio del territorio e la segnalazione di emergenze per la flora e la fauna locali. Gli studenti parteciperanno anche ad attività di pulizia della spiaggia davanti la Torre e alla promozione del territorio con una visita all’area marina in bicicletta che partirà dal liceo rosetano e arriverà al parco attraverso la pista ciclabile. Infine, le “sentinelle” si trasformeranno anche in educatori ambientali collaborando con il Parco in qualità di “mini-guide” per gli studenti delle scuole elementari e medie in occasione di specifiche giornate promosse dall’Amp. Oltre agli alunni coinvolti, alla stipula della convenzione di ieri sono intervenuti, fra gli altri, il sindaco di Pineto Robert Verrocchio, il vicesindaco Cleto Pallini e gli insegnati Maria Corradi, Maria Cristina Maggitti e Alcino Pirocchi.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter