Premio Di Venanzo: "Teramo e il teatro lirico" ripercorre la storia del Corradi e del Comunale

La presentazione del volume di Serpentini è in programma sabato nella sede di Teramo Nostra
06 ottobre 2016

TERAMO - Continuano gli appuntamenti della 21esima edizione del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica 'Gianni Di Venanzo'. Dopo l’inaugurazione della mostra dedicata a Cesare Zavattini e il concerto organizzato dal Masci Teramo 2 per salvare la chiesa di San Giuseppe dal degrado in cui versa, il prossimo incontro culturale è fissato a sabato (alle 18) nella sede di Teramo Nostra: sarà presentato il libro di Elso Simone Serpentini “Teramo e il teatro lirico“, di Artemia Edizioni. Alla presentazione del volume interverranno, oltre all'autore, il presidente di Teramo Nostra, Piero Chiarini, e il direttore artistico Sandro Melarangelo. L’accompagnamento musicale sarà curato dal Maestro Franco Di Donatantonio. Luisa Ferretti sarà la moderatrice. “Il nuovo libro di Serpentini - si legge in una nota - racconta la storia delle rappresentazioni di opere liriche, verso le quali i teramani hanno mostrato sempre grande interesse e sicura passione. Partendo da Dorotea Monti: la prima donna di teatro per la quale impazzirono i teramani. Da quella lontana stagione di fine '700, si alternarono sul palcoscenico del Corradi grandi rappresentazioni di opere liriche e notissimi interpreti. Fino a quando, deperita nel tempo la struttura di un teatro privato che i proprietari non erano più in grado di rinnovare, Teramo riuscì ad avere, dopo vari tentativi andati a vuoto e grandi sacrifici, un teatro pubblico, il Comunale, che fu inaugurato in pompa magna la sera di sabato 20 aprile 1868: sul palcoscenico 'Un ballo in maschera' e 'Maria di Rohan' di Donizetti oltre a due Balli fantastici di Ettore Barracani». Il volume si spinge nella sua ricostruzione storica fino al primo decennio del Duemila, quando il teatro lirico a Teramo è caratterizzato da esigenze e da caratteristiche del tutto nuove e diverse in una realtà sociale, economica e culturale completamente differente. Dopo l’incontro di sabato la 21esima edizione del Premio Di Venanzo proseguirà con l’incontro dibattito sul rapporto Uomo animale a cura dell’Istituto Zooprofilattico in programma lunedì, 10 ottobre, all’Iti di via San Marino.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter