Puntò pistola contro automobilista, patteggia un anno e mezzo

Il gip di Ascoli ha accolto la richiesta di Toni Iannetti, ex calciatore del Teramo
25 settembre 2014

ASCOLI PICENO - Ha patteggiato la condanna ad un anno e mezzo di reclusione (con pena sospesa) Toni Iannetti, 46enne ex calciatore del Teramo, che il 28 febbraio scorso venne arrestato dalla Polizia stradale di Porto San Giorgio lungo l'autostrada A14, dopo che aveva puntato una pistola contro un automobilista che stava sorpassando. Iannetti è comparso davanti al Gup del tribunale di Ascoli Piceno Rita De Angelis, che ha accolto la richiesta di patteggiamento con l'avallo del pubblico ministero, proposta all'epoca della scarcerazione dopo un lungo periodo di arresti domiciliari, lo scorso 26 aprile. Doveva rispondere di minaccia, resistenza a pubblico ufficiale, porto d'arma con la matricola abrasa e ricettazione della pistola. L'episodio avvenne lungo l'autostrada all'altezza di Ancona. Alla guida di un suv Porsche, l'ex calciatore venne poi fermato ed arrestato dalla Stradale all'altezza del casello di San Benedetto del Tronto. A bordo della sua potente auto fu anche sequestrata l’arma, che risultò essere clandestina.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter