Quarantenne in preda all'alcol inveisce contro clienti di un locale e aggredisce poliziotti

E' stato arrestato. Dopo le minacce e le lesioni agli agenti, in questura ha tentato anche di ferirsi
19 aprile 2019

TERAMO - Serata movimentata ieri sera a Teramo, iniziata presso il locale "Stonehenge” e conclusasi in questura solo all’alba con l’arresto di L.D.N., 40enne del posto, e con la segnalazione al Prefetto per uso personale di sostanze stupefacenti. Gl agenti della Polizia di Stato sono intervenuti attorno alla mezzanotte dopo la segnalazione al “113” di un uomo che dava fastidio ad un cliente e alle persone sedute con lui a un tavolo. Una pattuglia ha raggiunto subito il locale, riscontrando una aggressione, nonché la presenza del 40enne in stato di alterazione dovuta ad alcol il quale, non soddisfatto del comportamento già tenuto, ha iniziato ad insultare ed inveire contro i poliziotti, per poi cercare anche di aggredirli fisicamente per evitare di farsi identificare.
L’atteggiamento violento da parte dell'uomo è proseguito anche in questura, dove ha tentato anche gesti di autolesionismo, imponendo ai poliziotti un atteggiamento di massima attenzione e la richiesta anche del servizio sanitario ai fini di prevenzione. Dalla perquisizione personale è emerso che aveva anche 2 grammi di hashish. Dichiarato in stato di arresto per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni, rifiuto di fornire le proprie generalità e danneggiamento aggravato per aver colpito ed infranto alcuni mobili e suppellettili negli uffici della Questura, è stato anche segnalato al Prefetto per uso personale di sostanza stupefacente.

 
Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter