Rifiuti romani: ok della giunta ma soltanto per 39mila tonnellate e per tre mesi

Firmata la delibera di giunta: saranno trattati negli impianti di Chieti, Sulmona e Aielli e poi andranno in discarica altrove
11 gennaio 2018

PESCARA - Dall'Abruzzo c'è l'ok ad accogliere i rifiuti di Roma per 90 giorni e per una quantità massima di 39mila tonnellate, distribuite su tre strutture di Chieti, Sulmona e Aielli, negli impianti della Deco e di Cogesa, ma soltanto per il trattamento. Lo prevede la prima delibera del 2018 approvata dalla Giunta regionale abruzzese, relativa all'accordo di programma tra le Regioni Abruzzo e Lazio. C'è quindi il via libera da parte della Giunta, ma a determinate condizioni: informazioni sul numero di passaggi quotidiani di trasporto che impatteranno sulla viabilità minore, monitoraggio da parte dell'Arta per la verifica della qualità dell'aria nei tre luoghi individuati, riunione con i sindaci dei tre Comuni, con le tre aziende e con Ama per un "protocollo di perfetta collaborazione" finalizzato ad "allineare i linguaggi collaborativi e, infine, aggiornamento, al termine dei tre mesi, sulla "capacità riorganizzativa del ciclo dei rifiuti di Roma".

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Loading...