Rimessa in vendita parte del patrimonio immobiliare comunale

Secondo tentativo per alcuni edifici non utilizzati, con riduzione del 20% del prezzo base
13 agosto 2018

TERAMO - Il Comune di Teramo torna a riproporre la vendita dei propri immobili, nel tentativo di fare cassa. Si tratta di una seconda proposta di vendita, dopo che la prima procedura pubblica è andata deserta: in questo caso si applicherà una riduzione del prezzo a base d'asta del 20 per cento. L'entrata presunta complessiva è pari a circa 1,2 milioni di euro. Gli immobili in vendita non sono utilizzati e non sono strumentali alle funzioni dell’Ente e quindi vengono reimmessi sul mercato. Si tratta di edifici che si trovano nelle seguenti aree: Centro Commerciale Via Rambelli, una ex Scuola Elementare, Vico Del Sole, Via Paolucci, Viale Bovio, Via del Pensiero, via della Pinacoteca, Zona Artigianale Villa Pavone. Tutti i dettagli degli immobili e le modalità dell’operazione sono descritti nell’apposita delibera pubblicata all’albo Pretorio on–line.

 
Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter