Romena di 32 anni uccisa a coltellate in casa: il marito trovato a Tortoreto, ha tentato il suicidio FOTO

Delitto in un appartamento in viale Europa a Nereto. La vittima trovata senza vita in cucina, sangue anche in camera da letto. Sul posto il pm Rosati
09 ottobre 2019

NERETO - Il corpo senza vita di una 32enne di nazionalità romena, è stato trovato nel pomeriggio di oggi in un appartamento al quarto piano di un condominio di viale Europa a Nereto. Mihaela Roua, queste le sue generalità, è stata uccisa a coltellate, e sotto accusa c'è il marito Cristian Daravoinea, a cui i carabinieri hanno dato la caccia per tutto il po meriggio e la serata, fino a rintracciarlo nel parcheggio dell'hotel Ambassador. Era nella sua auto, dopo esserci inferto tre coltellate al corpo. E' stato trovato dai carabinieri e soccorso, accompagnato in ospedale a Giulianova, dove è piantonato. Sul posto sono intervenuti il comandante povinciale dei carabinieri, il colonnello Giorgio Naselli e il tenente colonnello Luigi Dellegrazie con gli uomini del suo reparto operativo, assieme ai tecnici del Ris. Il corpo della donna è stato trovato riverso in cucina, nel sangue, ma tracce ematiche sarebbero anche in camera da letto dove gli investigatori hanno rinvenuto anche l'arma del delitto. Le indagini sono coordinate sul posto dal sostituto procuratore Davide Rosati. 
A far scattare l'allarme è stata un'amica che ha lanciato la richiesta di soccorso perchè la cercava e non aveva risposta. I vigili del fuoco del distaccamento di Nereto hanno forzato l'ingresso dell'abitazione trovando il cadavere. Il delitto potrebbe essere stato compiuto tra le 12:30 e le 13:30 durante la pausa pranzo dal lavoro: la donna, da 16 anni in Italia, faceva l'operaia in una camiceria di Corropoli Bivio. Ogni giorno riprendeva la figlia che frequenta la prima classe alla scuola elementare di Corropoli, ma oggi non si è recata alla fermata dello scuolabus per riprenderla e portarla con sè al lavoro.  

Voto medio (2 voti; 4.50)
Vota:
counter