Roseto, 4 defibrillatori saranno posizionati sul lungomare e in via Latini

Sono stati donati dall'azienda di Domenico Crisante. Un quinto davanti alla sede. Il Comune organizzerà anche corsi di formazione all'uso
12 giugno 2019

ROSETO - Quattro defibrillatori semiautomatici saranno sistemati in altrettanti punti della città, grazie alla donazione di Domenico Crisante, amministratore unico dell'azienda 'Crisante 1963' (che ne sistemerà un quinto dinanzi alla sede, in via Nazionale sud, fruibile da tutti). I defibrillatori saranno posizionati sul lungomare nord, nel tratto centrale, sul lungomare sud, in via Latini. I dispositivi salva-vita sono quelli di ultima generazione, con connettività wi-fi e dunque possibilità di monitoraggio da remoto con alert all'Utic territoriale di competenza.

“Sono molto onorato di questo dono – ha dichiarato il sindaco Sabatino Di Girolamo -. É un gesto che mi inorgoglisce da sindaco e anche da cittadino perché fa piacere sapere che nella comunità in cui vivo ci sono tanti cittadini che hanno premura della cosa pubblica e del bene della collettività. Gesti come quello di Domenico Crisante, e come quelli di altri imprenditori di Roseto che supportano l’amministrazione nelle opere manutentive o nella fornitura di servizi, dimostrano senso di responsabilità e un senso di affezione che fanno della nostra comunità un posto bello in cui vivere. Ringrazio dunque l’imprenditore per la sensibilità dimostrata, ma anche nello specifico per la scelta fatta sulla dotazione dei defibrillatori che è perfettamente in linea con le esigenze di sicurezza e salute che la nostra amministrazione sta perseguendo, lavorando ad esempio per assicurare l’ambulanza con il medico al servizio del 118 nella sede di Casa Rosa e per un nuovo Distretto sanitario di base nella zona sud. Peraltro i defibrillatori arrivano in un momento cruciale visto che la città sta per accogliere numerosi turisti e i defibrillatori sono un supporto utile e indispensabile a garantire tranquillità ai bagnanti”. L’amministrazione dal canto suo provvederà a manutenere i dispositivi, ad assicurarli contro atti vandalici, e a promuovere un corso di idoneità all’uso per formare e addestrare sia gli operatori commerciali delle zone dove verranno montati, sia chiunque voglia acquisire le competenze idonee all’utilizzo dei defibrillatori.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter