Roseto in prima fila per raccogliere aiuti per la popolazione albanese

L'Associazione Interculturale Iris Abruzzo e Marche ha allestito un punto di raccolta nella sede della Protezione civile in via dell'Olmo
03 dicembre 2019

ROSETO - L’Amministrazione comunale di Roseto si unisce e appoggia con convinzione l’iniziativa di solidarietà avviata a favore del popolo albanese colpito dal terremoto e promossa dalla comunità dei connazionali rosetani.  In questi giorni infatti, a conclusione delle iniziative promosse dalla Settimana della Cultura albanese, l’Associazione Interculturale Iris Abruzzo e Marche ha deciso di allestire un punto di raccolta di beni di prima necessità a Roseto. Il punto di raccolta si trova nella sede della Protezione Civile di via Fonte dell’Olmo. Verranno raccolti viveri in scatola a lunga scadenza, prodotti per l'igiene personale (sapone, dentifricio, assorbenti donna, pannolini e tutto ciò che serve alla pulizia della persona). L’associazione Iris ha promosso anche una raccolta fondi attivando un conto corrente bancario dove poter versare liberamente donazioni specificando come causale “Terremoto Albania” ( IBAN: IT36C0760115300000008490206). Tutti i riferimenti si trovano anche sulla pagina Facebook omonima dell’associazione.
Il sindaco Sabatino Di Girolamo e il consigliere comunale Marco Angelini, a margine della festa della cultura albanese, si sono impegnati a divulgare l’iniziativa benefica consci dell’importanza di questi gesti di solidarietà che del resto i rosetani sono stati già capaci di dimostrare durante il sisma che ha colpito l’Abruzzo e le marche. 

 
Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter