Roseto, iniziati i lavori contro l'erosione sul lungomare Trieste

L'intervento da 740mila euro prevede la ricarica delle scogliere e la chiusura dei varchi
12 ottobre 2014

ROSETO DEGLI ABRUZZI - Sono partiti in questi giorni i lavori per la messa in sicurezza e difesa della costa tramite la ricarica delle scogliere e la chiusura dei varchi. L'intervento "Roseto Sud" in prossimità del Porticciolo, sul lungomare Trieste, riguarda una zona fortemente colpita dall'erosione e da gravi criticità soprattutto durante le mareggiate invernali. Il costo complessivo dell'opera ammonta a quasi 740mila euro e i lavori dureranno circa 2 mesi. “Si tratta di un intervento importante - spiega il sindaco Enio Pavone - che contribuirà in maniera significativa alla tutela del territorio e delle attività turistico-ricettive”. Per incrementare la difesa della costa rosetana, il Comune ha ottenuto 3 milioni e 740mila euro di fondi Fas dalla Regione. A breve, annuncia l'assessore ai Lavori Pubblici e all'Ambiente, Fabrizio Fornaciari, saranno concluse anche le procedure per l'aggiudicazione dei lavori a Cologna Spiaggia, zona Pineta Mazzarosa e a Roseto Centro, nel tratto costiero da piazza Filippone Thaulero all’area Circense.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter