Ruba materiali edili da un cantiere a nord di Roseto ma trova i carabinieri. Arrestato 35 giuliese

Intensificati i controlli lungo tutta la litoranea con l'intervento della Compagnia di Intervento Operativo del Reggimento Lazio
13 giugno 2018

ROSETO - Comincia a dare i suoi frutti il rafforzamento dei servizi di controllo del territorio disposti dalla compagnia carabinieri di Giulianova, diretti dal maggiore Vincenzo Marzo, anche attraverso il contributo dei militari della Compagnia di Intervento Operativo del Reggimento Carabinieri Lazio di Roma. In manette, perchè sorpreso in flagranza di reato per furto aggravato, è finito D.M.F., 36enne di Giulianova, già noto per fatti di giustizia. Il giovane, dopo essersi introdotto in un cantiere edile della zona Nord di Roseto, asportava una consistente quantità di sanitari e rubinetteria di pregio, ancora imballata, caricando il tutto su un furgone. Era pronto per darsi alla fuga quando è stato intercettato dai carabinieri che lo hanno bloccato e arrestato. La refurtiva, per un valore di circa 20mila euro, è stata restituita al proprietario mentre il giovane è stato posto ai domiciliari. Sempre nel corso della nottata, i carabinieri hanno intercettato un’Audi di grossa cilindrata che percorreva ad alta velocità la statale Adriatica tra Roseto e Giulianova. Dopo un inseguimento la macchina è stata bloccata: a bordo sono stati identificati quattro romeni, tutti con precedenti specifici per reati contro il patrimonio. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro, al conducente è stata ritirata la patente di guida.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Loading...