Ruby ospite al Nova Vita di Giulianova, è bagarre

I Giovani Democratici: "Per lei 5mila euro per un' ora, i ricercatori costretti a emigrare"
29 novembre 2010

TERAMO – Ruby arriva a Giulianova in qualità di ospite del Nova Vita, il noto locale che per qualche ora pagherà alla ragazza circa 5mila euro. Una presenza, quella della diciottenne nota per gli scandali che hanno coinvolto anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che ha scatenato un mare di polemiche già prima del suo arrivo previsto per il 2 dicembre. A porre problemi di “moralità sono i Giovani democratici, intervenuti così in una nota: “Il 2 dicembre prossimo sarà di scena nel noto locale giuliese Novavita la deriva della moralità alla quale l’attuale classe politica italiana ci ha portati. In tale data, il locale ospiterà la neo maggiorenne Ruby, nota per essere anche “la nipote di Moubarak”, una ragazza che fino a ieri è passata da una comunità all’altra ed ha accumulato alle sue spalle anche tre procedimenti penali per furto. Oggi, invece, la stella di Ruby è diventata luminosa e il suo entourage dice che la neo maggiorenne di origini marocchine abbia già confermate 14-15 ospitate entro l’anno; tutto ciò grazie ai presunti rapporti con il presidente Berlusconi. Dove è finita la moralità in questo paese?”. Per i giovani democratici di Giulianova è paradossale assistere in Italia a una situazione in cui i giovani ricercatori delle università sono costretti ad emigrare all’estero per avere un giusto riconoscimento, mentre, “per ottenere grossi compensi economici bisogna sfruttare vie “alternative” come quella seguita da Ruby”. Infine l’appello di Francesco Tribuiani, coordinatore dei Giovani Democratici: “Invitiamo chi crede che non sia questa l’Italia migliore e che non siano questi gli esempi da seguire a non essere complici del degrado morale dell’Italia e quindi a non partecipare a serate dove sono ospiti ragazze che sono arrivate al successo soltanto grazie a frequentazioni con politici”.

Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter