Sanità in lutto per la morte del dottor Dante Di Giammartino. Funerali domani in Duomo

Primario in pensione da pochi mesi del reparto di malattie infettive del Mazzini, si è spento all'età di 66 anni. Aveva un cancro
06 dicembre 2017

TERAMO -  Mondo della sanità teramana in lutto per la scomparsa, all'età di 66 anni, del dottor Dante Di Giammartino, fino a pochi mesi fa direttore dell'Unità operativo di Malattie infettive dell'ospedale Mazzini di Teramo. Il notissimo medico teramano si è spento questa mattina nello stesso presidio ospedaliero dove per decenni ha prestato la sua attività in prima linea, dopo aver vanamente combattuto contro il cancro.
Di Giammartino era infettivologo ed ematologo clinico, specializzato anche in medicina interna; per anni aveva svolto il ruolo di medeico condotto ed ufficiale sanitario, fino all'ingresso in ospedale dove aveva passato tutta la trafila fino ad aiuto e poi primario delle malattie infettive. Un reparto che, grazie a un affiatato lavoro di squadra tra personale medico, con il suo stretto collboratore Pierliugi Tarquini (che ne aveva preso il posto al pensionamento), e quelo infermieristico, ha raggiunto punte di eccellenza anche nella ricerca, ricevendo attestazioni e premi nel mondo sanitario. Alla famiglia del dottor Di Giammartino si stringe tutta la comunità medica ma anche il gran numero di pazienti che hanno avuto la possibiltà di apprezzzarne la professionalità e la grande umanità. Alla moglie Elisa, ai figli Mattia e Nicolò e  tutti giungano le condoglianze di emmelle.it

I funerali si terranno domani, giovedì 7 dicembre, alle 14.30 in Cattedrale. La salma sarà poi tumulata nel cimitero di Belvedere di Rocca Santa Maria.

Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter